Metodologie di allenamento
(introduzione)



Nella costruzione di un buon allenamento concorrono numerosi parametri i pi¨ importanti sono :

1) L'esercizio scelto
2) Il carico selezionato
3) Il numero di ripetizioni
4) Il numero delle serie
5) Il tempo che intercorre tra una serie e la successiva
6) La velocitÓ di esecuzione unitamente ad una tecnica corretta.

La variazione di tali parametri consente di costruire delle metodiche di allenamento. Partendo dal presupposto che il corpo umano possiede una elevata adattabilitÓ, sarÓ necessario far "ruotare" ciclicamente le varie metodologie onde favorire continuamente la stimolazione muscolare.

I parametri su cui pi¨ comunemente agisce un buon allenamento sono di due tipi:

1) VariabilitÓ del carico
2) VariabilitÓ dell'intensitÓ

Limitatamente all'intensitÓ, possiamo dire che il principio di allenarsi con carichi sempre maggiori presenta un difetto riscontrabile nella forza massima che ognuno di noi pu˛ sviluppare. Giunti ad una certa soglia, questa risulterÓ difficilmente superabile. Questo genere di limite Ŕ controllabile con la variabilitÓ del carichi e soprattutto con la gestione dei tempi di recupero e di esecuzione. In base a questo principio una buona intensitÓ sarÓ il frutto di:

1) Un buon calcolo del peso di lavoro in riferimento al massimale.
2) La velocitÓ di esecuzione.
3) La durata delle pause di recupero.